10 frasi che ogni giocatore vorrebbe sentirsi dire da te

Dal semplice “Grazie” a “Credo in te”: ecco cosa i giovani calciatori hanno bisogno di sentirsi dire dal proprio mister.

Ci piace pensare che ogni calciatore sia una sorta di piccolo seme: l’allenatore entra in campo e si prende cura delle sue piccole pianticelle con impegno e devozione. Quei germogli sul campo verde, hanno davvero bisogno di molte attenzioni: non conta solo la forma fisica, ma anche la motivazione a crescere e a migliorarsi. Questa motivazione può essere stimolata da rinforzi positivi che un mister può fornire in modo semplice, anche con piccole frasi. Ne abbiamo raccolte alcune.

1 - "Sono orgoglioso di te"

Un allenatore trascorre molto tempo con i suoi giocatori e assiste a un'enorme crescita personale e atletica, imparando a conoscere i bambini a un livello che solo i loro genitori possono superare. Quando i ragazzi hanno dimostrato di essere cresciuti da un punto di vista personale, atletico, professionale, o a volte spirituale, è giusto farglielo sapere. I bambini lavorano duramente tutto l'anno per rendere orgogliosi gli allenatori, la loro squadra e la famiglia: sentirselo dire può essere un'esperienza emozionante.

2 - "Credo in te"

Ogni anno è probabile incontrare bambini più timidi, che restano nell’angolo e non si espongono troppo: è importante che l’allenatore faccia sentire anche a quei calciatori che hanno la fiducia del loro mister.

3 - "E' stato impressionante"

Quando un giocatore è sempre sul pallone, si muove bene, fa qualche giocata importante è bene fargli sapere che l’allenatore ne è impressionato.

4 - "Grazie"

Un semplice ringraziamento ha la capacità di essere potente, soprattutto quando i giocatori stanno riversando il loro cuore e la loro anima in campo. Un semplice riconoscimento fa capire loro che lo sforzo non passa inosservato, ma è anzi molto apprezzato.

5 - "Ho bisogno che tu ti assuma maggiori responsabilità e che diventi un leader"

Questa frase va dosata al momento giusto: infonderà un grande senso di responsabilità nel ragazzo a cui viene detta, per questo è importante che il ragazzo non senta esageratamente su di sé il peso di tutta la squadra.

6 - "Ammiro i tuoi sforzi"

Non tutti i membri della panchina avranno lo stesso livello di talento, ma una cosa che ognuno di loro dovrebbe dare a prescindere è il massimo degli sforzi, quindi è bene assicurarsi di segnalarlo quando ciò si verifica, per stimolare la squadra a fare ancora di più.

7 - "È un ottimo lavoro, ed ecco perché ..."

Dopo ogni esercizio, è utile far sapere ai ragazzi non solo gli errori, ma anche gli aspetti positivi. Far sapere a un giocatore perché una certa ripetizione o esecuzione sia piaciuta al mister è un modo per spingerlo a fare sempre meglio.

Indietro
  • #allenatore
Altri contenuti